La Fondazione Lucia Guderzo nasce raccogliendo l’impegno per le persone, lo stile umano e professionale di Lucia Guderzo.

Nei molti anni di impegno a fianco dei disabili, si è adoperata per incrementarne l’autonomia e abbattere le barriere fisiche con l'ausilio della tecnologia, promuovendo una rete di relazioni in grado di consentire a ciascuno l’espressione creativa della propria progettualità di vita.

La Fondazione si orienta oggi a dare nuovi impulsi alla ricerca scientifica in favore delle persone con disabilità, inserendosi nello scambio internazionale con l’organizzazione di eventi formativi e la pubblicazione di dati esperienziali e di studio che promuovano una cultura e un impegno fattivo a livello sociale.

La Fondazione, inoltre, promuove l’arte in tutte le sue espressioni, valorizzando le doti di artisti con disabilità e le iniziative che rendono più accessibile a tutte le persone il godimento della bellezza in ogni sua forma interpretativa.

La Fondazione sostiene ed amplia la rete delle strutture socio-assistenziali, riabilitative e sanitarie, coniugando pubblico e privato per la sinergia dei saperi e delle risorse, coinvolge le realtà aziendali e associative che incrementino la vita di relazione e le possibilità di realizzazione della persona.

Il nostro impegno quotidiano è costruire premesse in cui ogni persona, a prescindere dalle condizioni in cui si trova, possa trovare dialogo e possibilità concrete per vivere con dignità e libertà il suo orizzonte personale in una comunità competente ed accogliente.

OBIETTIVI

  • curare attività inerenti alla realizzazione di progetti individualizzati a sostegno dell’autonomia della persona;
  • valutare la funzionalità degli ausili che avvantaggiano l’autonomia;
  • dare nuovi impulsi alla ricerca scientifica apportando contributi esperienziali e sostenendo progetti di studio sperimentale;
  • favorire l’inclusione scolastica dei ragazzi e l’inserimento lavorativo degli adulti;
  • promuovere l’arte in tutte le sue espressioni, valorizzando le doti di artisti con disabilità e le iniziative che rendono più accessibile alle persone con disabilità il godimento della bellezza in ogni sua forma interpretativa;
  • dar vita a strutture socio-assistenziali, riabilitative e sanitarie che incrementino la vita di relazione e le possibilità di realizzazione della persona;
  • creare il primo museo nazionale delle tecnologie assistive;
  • organizzare seminari, convegni, corsi di formazione, pubblicare periodici ed opere a carattere divulgativo e scientifico, inserendosi a pieno titolo nello scambio culturale internazionale.

I SOCI FONDATORI

  • Cervellin Davidino
  • Tognana Aldo
  • Ferro Angelo
  • Serenissima Holding Spa
  • Isituto David Chiossone Onlus (Genova)

CONSIGLIERI FONDAZIONE

  • Martini Lorenzo
  • Cervellin Davidino
  • Marsilio Roberto
  • Peron Maria Grazia
  • Pivato Arrigo

BENEFATTORI E SOSTENITORI

  • De Benedetti Giorgio
  • Marchiorello Dino
  • Fossa Giorgio
  • Pizzolotto Vittorio
  • Romiti Cesare
  • Puggina Mario
  • Aloa Immobiliare
  • F. Stimamiglio & C. Spa
  • Abete Luigi
  • Callieri Carlo
  • Merloni Vittorio
  • Greggio Rino (eredi)
  • Favaro Pierdomenico
  • Bolzonaro Sante
  • Tronchetti Provera Marco

COMITATO SCIENTIFICO FONDAZIONE

  • Drago Rosario (Coordinatore)
  • Gavosto Andrea (Direttore Fondazione Agnelli di Torino)
  • Leonardi Matilde (Direttore U.O. neurologia Fondazione IRCCS Istituto Besta di Milano)
  • Agugiaro Adina (Psicologa e giornalista)
  • Marini Daniele (Università di Padova, Direttore scientifico Community Media Research)
  • Fusco Giuseppe (ISTI-CNR di Pisa)
  • Iessi Sergia (Critica d’arte)
  • Sato Giovanni (Medico oculista)
  • Giuliano Beltrami (Giornalista)